Il Retail made in Italy 2016 investe nella tecnologia

Il Retail made in Italy 2016 investe nella tecnologia

Novembre: si fa il punto della situazione sugli investimenti tecnologici nel Retail! Da un lato l’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail del Politecnico di Milano ha reso pubblici i risultati della ricerca annuale circa la digital trasformation avviata nel 2016 sia dai Top Retailers sia dalle piccole-medie imprese del settore; dall’altro il Forum Retail di Milano il 29 e il 30 ha ospitato gli stakeholders della Grande Distribuzione per discutere di “Innovazione in store e mobile experience per l’engagement del cliente”.

Mancanza di una chiara strategia di innovazione, timide iniziative di collaborazione virtuosa con attori esterni, focus su customer experience nello store digitale del futuro, attenzione al mobile, sono solo alcuni degli spunti che emergono dal survey; alcuni dati significativi che Wins vuole sfruttare strategicamente? Il 93% del campione dei Top Retailers ha investito sullo sviluppo di almeno una soluzione per il back end (CRM, fatturazione elettronica, ERP e BI), l’80% ha adottato un’innovazione nell’esperienza d’acquisto in negozio (nuove modalità di pagamento, couponing, chioschi e digital signage); segnali simili emergono dai medio-piccoli retailers, anche se non si intercetta ancora una chiara visione del potenziale dell’omnicanalità.

Anche Forum Retail ha proposto un’agenda focalizzata sulle nuove opportunità dell’on-line, sui trends futuri nei sistemi di pagamento, sugli acquisti ibridi ON-STORE, legati cioè a esperienze mobile nel negozio fisico; e il consumatore è sempre il protagonista! Wins ha partecipato all’appuntamento, per raccogliere le necessità del mercato, creare nuove partnership e cercare nuovi spunti creativi, nonostante l’offerta attuale sia già pronta ad intercettare le trasformazioni del mondo Retail.